opere pubbliche

Opere pubbliche


1982
Thiene (VI) Parrocchia S.Sebastiano, Cristo in ulivo: sul suo petto il volto di un innocente. Il suo occhio che lacrima coincide con la ferita del costato.

Marano Vic. Cimitero. Monumento in ferro dedicato ai due concittadini coinvolti nella strage di Bologna.

1985
Piovene Rocchette Comune. Monumento in pietra, ferro e acqua dedicato al Generale Dalla Chiesa ed alla consorte Setti Carraro.

1987
Marano Vic. Centro diurno. Scultura in ciliegio di un giovane che si deterge.

1988
Piovene Rocchette Comune. Bassorilievo Mariano scolpito su un masso lungo la strada che sale al Santuario dell'Angelo.

Roma Vaticano. Un omaggio al Santo Padre da parte dei Donatori di sangue della provincia di Vicenza: Cristo ligneo che si sta liberando dalle ragnatele del silenzio in cui si è tentato di annullarlo.

Isola Vic. Comune. Presso la Scuola Media di Castelnovo Galileo Galilei nell'atto di offrire il cannocchiale per verificare le sue scoperte: in cedro.

1989
Thiene Comune. Presso la Scuola Elementare Collodi "La Storia Infinita", scultura in pino cimbro e ferro.

1990
Marano Vic. Sala Consiliare. S.Cecilia, in legno e ferro.

1991
Gallio (VI) Comune. Donna nella guerra, in ciliegio.

1992
Feltre Villabruna. Fusione in bronzo di un ragazzo aiutato a crescere dall'aquila degli alpini, sul monumento dei caduti restaurato.

1993
Recoaro (VI) Comune. Ninfa delle acque; l'acqua offerta è di sollievo ad un infermo. Cirmolo

Santorso (VI) Comune, Parrocchia, Azione Cattolica; Cristo in acciaio inox che sta risorgendo dalla croce di 16 metri della vetta del monte Summano.

1994
Pedavena (BL) Comune. Ex Emigranti Bassorilievo in bronzo per monumento all'emigrante collocato davanti alla chiesa.

1996
Buddusò (SS) Centro Culturale. CIN CIN alla vita, in castagno.

Lavarone (TN) Comune. "Un treno e la mente altrove", sull'evacuazione del 1915-18 per la guerra; "Nonostante il ferro" due figure si tendono la mano oltre le schegge a terra. Ferro e legno; "Cristo in ulivo", davanti al Centro Congressi.

1997
Feltre (BL) A.P.T.: "Scolpire l'anima" Bassorilievo in cirmolo sull'Artigianato artistico.

Bad Haring (AU) Comune: scultura in larice sul locale centro di cura.

Motta di Livenza Comune. "Zampognaro" personaggio scolpito in olmo tra altri 13 artisti convocati per la realizzazione di un presepio.

2000
Monte di Calvene (VI). Giardino retrostante la Vecchia Latteria. Una dozzina
di sculture su massi emergenti interpretati.

2001
Reith (AU) Comune. Santa Nothburga, una santa moderna in douglas.

Dueville Piazza del Donatore di sangue. Monumento, in marmo di Asiago.
Palazzetto dello Sport: Salto in alto, in acero.

Feltre Busto al Bersagliere. In bronzo.

2002
Tonezza del Cimone (VI) Chiesa Parrocchiale. A fianco dell'altare i due santi Protettori, S.Giacomo e S.Cristoforo; in pino cimbro.

2004
Schio S.Trinità. Natività. In marmo rosso di Asiago.

Norvegia. Scultura in legno dipinto donata dalla Pro Loco di Sandrigo al Primo Ministro Scandinavo:il merluzzo, occasione d'incontro tra il Veneto ed il Nord Europa.

2005
Eraclea Mare Cappella. "Fertilità", un Cristo su sfondo ovale, su tronco raccolto dalla spiaggia.

S.Donà di Piave Baldassarre, Re Magio per il presepio comunale di oltre due metri, in cedro del Libano.

2006
Schio Istituto Baratto, Sede di Valbella. "Famiglia", in olmo e ferro.

S.Donà di Piave Portatrice d'acqua per il presepio comunale,in cedro.

2007
Mason (VI) Cimitero. Cristo che aiuta a risorgere, in marmo di Carrara.

Villaraspa di Mason. All'ingresso del Cimitero. "Distacco", il momento in cui l'anima si sta separando dal corpo. In marmo di Carrara, per l'AIDO.

Arzignano. Angelo di 3 metri per il presepio Comunale in cedro.

2008
Arzignano Portatrice d'acqua e Tamburino per il presepio comunale in cedro.

2009
Marano Vic. Monumento per i Donatori di sangue, in marmo di Carrara.

Caprino Veronese. Angelo per un presepe, in legno.

2010
Thiene (VI) Monumento per l'Associazione Artigiani, in marmo di Carrara.















Comments