biografia

Biografia
Giorgio Sperotto nasce a Vicenza il 24 Novembre 1945.
Frequentato il liceo classico consegue l'abilitazione magistrale che gli consente per un ventennio, dal 68 all'88, di essere insegnante di ruolo presso le Scuole Elementari, con tutti gli stimoli che tale ordine di scuola comporta.
Dopo un biennio universitario presso la facoltà di lettere, si dedica totalmente alla pittura e alla professione, tentando costantemente di coniugare insieme concretezza e creatività.
Sonda tutto il mondo delle immagini e della loro forza comunicativa, ne decodifica il funzionamento e i meccanismi, li propone come mezzi espressivi; per questo studia e produce con i ragazzi fumetti, scrive e rappresenta, curando anche gli scenari, una decina di commedie, analizza cinema e pubblicità e ne tenta qualche riproduzione; ìdea e cura l'allestimento di personaggi carnevaleschi, organizza sfilate di carri mascherati. 
E forse proprio dalla manipolazione della carta pesta scopre sempre più forte la tensione verso la tridimensionalità e la gratificazione intrinseca alla manualità, completamento naturale di qualsiasi progetto.
Chiamato a far parte dell'IRRSAE veneta (Istituto Regionale di Ricerca Sperimentazione e Aggiornamento Educativi) è invitato da una trentina di circoli didattici del Vicentino a tenere agli insegnanti corsi di aggiornamento quale esperto di educazione all'immagine.
Interrotta nel'88 la professione di docente per impegni artistici divenuti pressanti che richiedevano attenzione e applicazione continuative, non per questo ha chiuso i rapporti con la scuola. 
Se cercato da Biblioteche o Assessorati alla Cultura, traduce l'invito in una possibilità di incontro con i ragazzi per verificare tra i giovani la recettività del suo messaggio e trasmettere l'entusiasmo dello spazio scultoreo in cui mani e mente tessono complementarità in armonia.

San Cristoforo per la chiesa di Tonezza

angelo per il presepio di Arzignano


"fronti diversi
stesso sentire"
Comments